lunedì 31 gennaio 2011

Siii viaggiare...


La mia vita non è un romanzo.
Io ho scritto moltissimi romanzi, ma neppure con la migliore volontà potrei raccontare cose romanzesche sul mio conto. La mia vita è un viaggio molto modesto, senza spettacolari panorami da ammirare dal finestrino del treno.
Un po' interessanti possono essere forse le fermate principali, quelle in cui si scopre e si capisce qualche cosa di più del nostro destino di uomini e di donne, del perchè ci vogliamo bene o siamo ostili: del perchè viaggiamo il viaggio della nostra esistenza, insomma.
In questo senso, si, ogni vita è un romanzo, persino la mia"

Giorgio Scerbanenco

1 commento:

Emanuela Ang. ha detto...

E chissà quante storie hai da raccontare ...